Miele

Il nostro miele è di qualità millefiori. Viene prodotto da api ligustiche italiane. Le nostre arnie sono posizionate nella nostra azienda che confina con ettari di macchia mediterranea, la quale conferisce al nostro millefiori un aroma caratteristico dominato da sfumature fruttate, che richiamano i rovi e la macchia mediterranea. Trattiamo le nostre api per difenderle dalla varroa con acido ossalico (ammesso nella produzione di miele biologico).

La raccolta

Raccogliamo il nostro miele usando esclusivamente tecniche manuali, lasciandolo nell’alveare per tutto il tempo necessario affinché le api con il loro incessante lavoro lo portino al giusto livello di maturazione.

Una volta raccolto lo estraiamo dai favi per centrifugazione e non operiamo nessun trattamento termico, per questo motivo mantiene inalterate tutte le sue proprietà e presenterà nel tempo il naturale processo di cristallizzazione.

Troverete vasetti di colore diverso da una smielatura all’altra. Il colore dipende dal polline raccolto delle api e nel periodo di fioritura delle diverse piante che si trovano nella macchia mediterranea.
Lo consigliamo per dolcificare tisane, infusi e nella preparazione di dolci. Se abbinato a diversi tipi di formaggio, ne esalta il gusto.

Per altre ricette potete visitare il blog di cucina della nostra food blogger #keepqueenbeealive.

Come riconoscere un miele di qualità?

In questa pagina vogliamo anche darvi dei consigli su come riconoscere un miele di buona qualità.
1. Acquistate il vostro miele da apicoltori italiani. Se non avete la possibilità di andare direttamente dall’apicoltore, leggete l’etichetta con attenzione e assicuratevi che la provenienza sia: ITALIA. Su alcuni miele troverete la dicitura “miscela di mieli provenienti da vari paesi europei e extraeuropei”.

2. Verificate che l’etichetta riporti le informazioni base:

  • denominazione del prodotto;
  • peso netto (grammi o Kg);
  • nome o la ragione sociale del produttore;
  • sede (località dove si trova l’azienda) il numero di lotto;
  • paese di origine del prodotto;
  • termine massimo preferibile di consumo.
3. Se trovate del miele cristallizzato, non scartatelo anzi è un segno di qualità.

La cristallizzazione è un processo naturale ed è segno di ottima qualità del miele. Esistono solo tre tipologie di miele in cui non si verifica la cristallizzazione, ovvero: l’acacia , il castagno e le melata.

4. Siate attenti al prezzo e non fatevi trarre in inganno dalle offerte speciali. La produzione di miele richiede importanti investimenti e tantissimo lavoro, per questo va pagato ad un prezzo adeguato.

  • Le nostre api